Ingegneria Naturalistica

Potatura alberi
Marzo 12, 2014
Tree Climbing: Arrampicata su albero
Maggio 1, 2019
Show all
ingegneria-naturalistica-vertical-greeen-genova

ingegneria-naturalistica-vertical-greeen-genova

 

L' Ingegneria Naturalistica è una disciplina tecnica che utilizza le piante vive o parti di esse nella realizzazione di interventi di consolidazione del terreno e la sistemazione idrogeologica, fondamentale nelle zone a rischio erosione.

L ' Ingegneria Naturalistica è una disciplina tecnica che utilizza le piante vive o parti di esse nella realizzazione di interventi particolarmente efficaci per la sistemazione dei corsi dacqua, delle loro sponde e dei versanti, limitando l'azione erosiva degli agenti meteorici, di scarpate e superfici degradate da fattori naturali o antropici (cave, discariche, opere infrastrutturali).

Tali tecniche sono caratterizzate da un basso impatto ambientale e si basano essenzialmente sulle caratteristiche biotecniche di alcune specie vegetali, caratteristiche sintetizzabili principalmente nella capacità di sviluppo di un considerevole apparato radicale e nell'elevata capacità di propagazione vegetativa.
Queste qualità sono direttamente funzionali ad un'efficace azione di trattenimento delle particelle di terreno e ad una più veloce e diffusa ricolonizzazione vegetale di ambienti degradati dall'intervento umano.

„Offriamo servizi ad alto valore per il cliente, che seguiamo dalla progettazione alla realizzazione del progetto”

 

A questi materiali vivi possono poi essere affiancati sia materiali biodegradabili di origine naturale (legname, piante o loro parti, talee, fibre di cocco, juta, paglia, legname, biostuoie, ecc.) che altri materiali quali pietrame, ferro o prodotti di origine sintetica in diverse combinazioni (geotessili, ecc.), che consentano un consolidamento duraturo delle opere.

Purtroppo nell'ultimo ventennio abbiamo vissuto i vari fenomeni alluvionali e di dissesto e non possiamo che condividere che la cura del territorio è uno degli elementi fondamentali per la gestione delle nostre terre.

Le principali azioni che possono essere intraprese per la salvaguardia del territorio:

  • mantenere “giovane e flessibile” la vegetazione spondale con periodici tagli di selezione ed eliminare la vegetazione in alveo che impedisce il regolare deflusso delle acque;
  • effettuare una periodica e corretta manutenzione delle aree boscate e delle aree marginali costituite spesso da coltivi ormai abbandonati e invasi dalla vegetazione pioniera;
  • gestire e regimare in modo corretto le acque che si avvallano soprattutto su strade, piste e sentieri;
  • ridurre il più possibile l'impermeabilizzazione dei suoli creando e mantenendo spazi verdi e diffondendo l'impiego della vegetazione nella sistemazione del territorio.

Se vuoi maggiori informazioni sui servizi di Ingegneria naturalistica di Vertical Green o semplicemente vuoi approfondire questi concetti, non aspettare: contattaci subito!